I BENEFICI DEL TELE COACHING SUL CARE GIVER

…e sull’assistito I pazienti con malattie croniche e in condizioni stabili generalmente sono assistiti a casa dai propri familiari con un carico emotivo da non sottovalutare; prendersi cura del proprio caro diventa di primaria importanza, il più delle volte ci si annulla con il rischio di un sovraccarico psico-fisico da parte del care giver che si ritrova suo malgrado “imprigionato” in una spirale emotiva dalla quale chiedere aiuto o avere un supporto esterno diventa diffici

LA TRISTEZZA COME UN APPRODO SICURO

Che cos’è per te la tristezza? Cosa ti comunica? Come reagisci? Tutti noi vorremmo provare emozioni a cui diamo un significato positivo, come la gioia, la felicità o l’amore… ma la vita è fatta anche di emozioni che hanno un ‘intensità diversa, che ci bloccano, ci immobilizzano e che necessitano di più tempo per essere metabolizzate, comprese e capite. Oggi volevo soffermarmi, con il mio nuovo articolo dal blog, sull’emozione della tristezza e vorrei farlo citando una frase d

L’INTELLIGENZA EMOTIVA NELLA RELAZIONE DI CURA

Eccomi qui a parlarvi nuovamente di intelligenza emotiva, di emozioni e di consapevolezza. -Cos’è per me l’intelligenza emotiva e perché è così importante? - In che cosa mi ha aiutato e come mi sta aiutando nel mio lavoro e nella vita di tutti i giorni? -Perché è cosi rilevante nelle professioni sanitarie l’ascolto delle emozioni e la partica dell’intelligenza emotiva? .. alcune domande… tante riflessioni!! Questi quesiti (o domande potenti usando la terminologia del coachin

IKIGAI …OVVERO “UNA RAGIONE PER SVEGLIARSI AL MATTINO”

Mi sono già occupata in altri precedenti post e articoli sul tema della felicità; questa volta però lo affronto utilizzando uno strumento interessante, che ha destato la mia curiosità in alcune letture e che ripropongo sotto forma di un mio articolo. - Qual è la vera strada che ci porta alla felicità? - Qual è il nostro senso di scopo nella vita? Potremmo definire questi due interrogativi come due domande potenti, che rappresentano il fondamento per un processo di consapevo

SCOPRI IL TUO UMOROMETRO

Quante volte ci siamo svegliati la mattina con tanti buoni proposti ed intenzioni, ma ci siamo poi persi per strada? Cosa è successo? Cosa ci disturba? Cosa ci impedisce di concentrarci attivamente sui nostri buoni propositi? Non possiamo sempre dare la colpa agli altri, a forze a noi esterne. E se invece cambiamo prospettiva ed iniziamo a concentrarci su noi stessi? Possiamo iniziare ad esempio ad ascoltare il nostro umore e a distinguerlo dalle nostre emozioni. Erroneamente

IL VANTAGGIO DELLA FELICITA'

I sette principi di Shawn Achor per raggiungere la felicità. In un mio recente post dedicato alle letture consigliate, ho suggerito il libro di Shawn Achor " Il vantaggio della felicità": questo testo ha catturato immediatamente la mia attenzione su una importantissima emozione, la felicità. Dopo aver analizzato la rabbia con l'approccio alla comunicazione non violenta di Rosenberg, con il mio precedente articolo, oggi vorrei dell'emozione che tutti noi, almeno una volta nel

STRESS E BURN OUT NELLE PROFESSIONI SANITARIE

CINQUE PERCORSI PER PREVENIRE IL BURN OUT NEGLI INFERMIERI INTRODUZIONE Tra le professioni sanitarie si sente parlare spesso di stress e burn out, in più delle volte associati assieme poichè conseguenziali: ricerche e studi confermano che queste due condizioni colpiscono prevalentemente le professioni d'aiuto con un aggravamento e compromissione dello stato psico-fisico, con un aumento soprattutto in questo ultimo periodo a causa dell'emergenza pandemica. Di questo mi sono gi

VI PRESENTO IL MIO NUOVO LOGO

Con grande emozione vi presento il mio nuovo logo, ringraziando la Weblo per la consulenza, la professionalità e il supporto tecnico. Nell'elaborare il logo che identifica il mio personal branding e la mia proposta di valore in qualità di Coach a supporto dei professionisti sanitari, ho scelto le iniziali del mio nome M e V contornate dai colori gialli del fiore del girasole, che adoro per il suo significato. Al centro del logo è posto un cuore rosso, che indica la pas