• Maria Vittoria De Girolamo

RUOTA DEGLI IMPEGNI

Aggiornamento: 22 gen

Eccomi quà con il mio nuovo articolo! Recentemente, come Coach Professionista a supporto del personale sanitario, mi capita spesso di ascoltare, da parte nei miei Coachee, richieste di aiuto su come poter riuscire a prendersi cura di sè stessi: gli eccessivi impegni lavorativi infatti, diventano talmente tanti che purtroppo si vedono costretti a mettere in secondo piano sè stessi, annullando i propri bisogni personali per dedicare l'intera giornata solo ed esclusivamente al lavoro.

Con il passare del tempo, tutto ciò rischia di far oltrepassare la soglia dello stress positivo in stress negativo, conducendo all'anticamera del burn-out.


Come si può prevenire tutto questo ?

Per quanto tempo può andare avanti questa situazione?

Al termine della nostra giornata lavorativa, quanto ci lascia pienamente soddisfatti essersi dedicati esclusivamente agli impegni lavorativi?

Quanto è importante concedersi anche del tempo per noi stessi, da dedicare alle attività che ci fanno stare bene?

Quali azioni possiamo mettere in atto?


Proprio partendo da queste domande, a cui ognuno di noi si impegna a dare una risposta, con questo articolo vorrei illustrarvi uno strumento semplice, che può essere d'aiuto per pianificare, in ordine di importanza, i nostri impegni quotidiani: la "Ruota degli Impegni".


La ruota è suddivisa in spicchi ed ogni spicchio rappresenta un'importante attività che fa parte della nostra vita quotidiana e lavorativa: lavoro, finanza, salute e benessere psico/fisico, emozioni, mente e spirito, amicizia e divertimento, famiglia, rapporto di coppia e lavoro.

Tutti questi spicchi quindi assumono una propria importanza e, partendo da questo e mettendo a fuoco obiettivamente gli impegni della nostra giornata, proviamo a dare un punteggio ad ogni spicchio: che risultato potremmo raccogliere?


La Ruota degli Impegni ha come finalità quella di aiutarci a distribuire le nostre attività e ad ottimizzare il tempo a disposizione anche per ascoltare i nostri bisogni. Il lavoro è senza dubbio importante ed ha un ruolo fondamentale, ma è pur vero che non si vive di solo lavoro. Il raggiungimento di uno stato di benessere interiore si ottiene con una serie di attività che ci aiutano a stare meglio con noi stessi e con gli altri. Quindi, lasciando da parte sensi di colpa, incominciamo a dedicare del tempo per un'uscita o una serata con gli amici, oppure, alla nostra salute psico/fisica per gratificare mente e corpo. Programmate una bella uscita all'aria aperta, una gita fuori dalla città, immergendoci nel verde, insieme alla nostra famiglia e con le persone che amiamo. Infine, impariamo a dare ascolto alle nostre emozioni, poichè senza di esse la nostra vita non avrebbe nè colore, nè significato.


Prova ad usarla e, se ti và, ti aspetto per feedback!!


Buon divertimento!!!


All rights reserved, 24/09/2021


#pensieri #emozioni #azioni #intelligenzaemotiva #coaching #benessre #healthcare #healthcarecoaching #stress #burnout #gestioneemotva #impegni #pianificazione #professionisaniatarie #bisogni



44 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti