• Maria Vittoria De Girolamo

IL NUOVO ANNO CHE VERRA'

Aggiornamento: 22 gen

…ed anche questo 2021 ci sta lasciando e nel fare un resoconto mi viene spontaneo porre alcune domande:

Che cosa ci ha insegnato quest’anno che se ne sta andando?

Che cosa ci proponiamo per il nuovo anno?

Quali sono le emozioni più forti che hai provato?

Come hai canalizzato le tue energie?

Su quali potenzialità hai investito maggiormente?


Con queste domande, apro questo mio ultimo articolo del 2021, interrogativi che anch’io mi sono posta e ai quali ho voluto dare delle risposte, non solo per rendere conto a questo anno che ci sta salutando ma soprattutto per fissare dei punti fermi su cui potermi orientare per iniziare il nuovo anno e per dare il giusto valore e riconoscimento a quello che è stato il mio lavoro ed impegno in questo 2021.

In questo ho voluto concentrarmi sugli aspetti positivi e complessivamente questo il 2021 per me è stato un anno molto proficuo: ho lavorato molto nel perfezionarmi come coach, investendo anche sul mio personal branding con un nuovo logo e curando un piano editoriale via social d’effetto ( le Frasi Motivazionali della Domenica, le letture consigliante e articoli e post dedicati al coaching, alle emozioni e all'intelligenza emotiva).


Ho inoltre investito molte energie ricevendo anche tante soddisfazione sui percorsi di coaching ai colleghi con ottimi risultati in crescita, consapevolezza e sviluppo personale da ambo le parti, perché quando cresce il coachee, anche il coach di riflesso ne trae beneficio: questo mi ha permesso anche di lavorare sulle ore di formazione, e il prossimo obiettivo per il nuovo anno è aggiungere alla mia preparazione la credenziale ACC come coach certificato ICF.

Come Docente e Formatore ho avuto molte soddisfazioni con i miei studenti, che hanno lavorato molto bene al loro processo di consapevolezza ed ascolto di loro stessi attraverso il laboratorio nel quale insegno “ Strumenti e Metodi per apprendere ad apprendere”; con alcuni di loro sono rimasta in contatto per la pianificazione dei loro progetti di tesi che seguirò come relatore e questo per me è sinonimo di grande gioia e di condivisione nonchè di crescita biunivoca e di condivisioni di conoscenze.

Ci sono stati anche momenti difficili, ma ho cercato sempre, per quanto possibile di allontanare i pensieri negativi e di concentrarmi sul sorriso e sull'ottimismo.

In tutto questo le emozioni e l'intelligenza emotiva mi hanno aiutato e supportato nei momenti difficili e nelle situazioni di criticità legate al lavoro e alle circostanze esterne sulle quali non sempre possiamo agire od intervenire direttamente.


Le emozioni che ho maggiormente ascoltato e metabolizzato sono state le seguenti : tristezza, paura , felicità, gioia, gratitudine, riconoscenza, condivisione, coraggio, determinazione, perseveranza. Ma prime fra tutte la gratitudine, verso me stessa e verso gli altri ( professionisti, colleghi, studenti e coachee ) che ho incrociato in questo anno difficile, tumultuoso e in continuo divenire.


Se dovessi scegliere un testo di una canzone famosa che mi ispira nel riassumere quest’ anno, scelgo “ That ’s life” di Frank Sinatra e in modo particolare nel ritornello:


“Ho detto, questa è la vita (questa è la vita), e strano come può sembrare

Qualche persona si diverte

Calpestata su un sogno

Ma io non mi lascio, mi lascio buttare giù

Perché questo bel vecchio mondo continua a rotare”


Con queste bellissime parole, vi auguro Buon Anno e non lasciate mai che gli eventi calpestino i vostri sogni, bensì inseguiteli e impegnatevi nel realizzarli, con perseveranza, ottimismo e determinazione.


All rights reserved, 31/12/2021


#determinazione #perseveranza #emozioni #intelligenzaemotiva #coaching #healthcarecoach #condivisione #empatia #ascolto #formazionecontinua #resilienza #risorse #sogni



17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti